Ci si avvicina alla sfida della 18° giornata del campionato (3° incontro del girone ritorno), che vedrà la Virtus Segafredo Bologna impegnata tra le mura amiche del PalaDozza contro la Sidigas Avellino, reduce da 5 sconfitte consecutive tra campionato e Champions League. Ospiti irpini quindi all’assoluta ricerca di una vittoria che manca da parecchio e servirebbe per invertire il trend negativo dell’ultimo periodo.

In casa bianconera la situazione vede invece la squadra di coach Sacripanti arrivare da due sconfitte in Champions League, col Besiktas e con Strasburgo, che non hanno compromesso il primo posto, ma sicuramente hanno reso più complicato il raggiungimento della vetta della classifica nel girone. In campionato invece la settimana scorsa era arrivata la sconfitta in trasferta al Forum di Assago, contro la “corazzata” Olimpia Milano. In quell’occasione non era stato il risultato a far storcere il naso (la sconfitta sul parquet delle “scarpette rosse” era più che prevedibile) ma il modo in cui la squadra aveva approcciato la partita, e successivamente come i giocatori avessero “mollato” nel finale, concedendo uno scarto di 19 punti ai campioni in carica.

Aspetti su cui coach Sacripanti si è espresso in maniera diretta, facendo autocritica e dichiarando che la tenuta mentale ancor prima che fisica è un aspetto su cui bisogna lavorare. La Virtus ultimamente soffre il fatto di non riuscire a sopperire ai cali fisiologici all’interno di un match, avendo pero da qualche tempo un po’ di efficacia in alcuni suoi uomini chiave. Dove prima qualche minuto di difesa forte aiutava a sopperire un calo di intensità dei “terminali offensivi” delle V nere, adesso sembra che questo problema non riesca ad essere più adeguatamente arginato. Se si aggiunge un Amath M’Baye che attualmente sta vivendo il periodo di forma peggiore della stagione (sia in attacco che in difesa), capiamo che la Virtus debba trovare altre soluzioni per rendere efficacemente in campo.

Detto questo, la partita di oggi sarà una sfida importante, perché metterà alla prova la tenuta di un gruppo con ottime potenzialità ma che è chiamato a fare uno sforzo aggiuntivo, da parte di tutti, per dar prova di poter essere una squadra all’altezza di poter “giocarsela” con le prima. Purtroppo, come spesso si dice, tende a “piovere sul bagnato”: pare infatti che Kelvin Martin sia affetto da una forma influenzale, ed abbia saltato uno degli allenamenti di preparazione in vista della sfida di oggi pomeriggio.

La sua assenza dunque è in dubbio, e sarebbe decisamente una “pedina importante” in meno a disposizione per coach Stefano Sacripanti.

Appuntamento per la palla due ora 17, al PalaDozza (diretta anche su Eurosport 2).

Come sempre, Forza Virtus!

 

Giovanni Fornaciari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Serie A1, Virtus

Tag

, , , ,