Ennesimo mezzogiorno di fuoco in quel di Bologna: al PalaDozza si affrontano la prima e la seconda della classe, la Fortitudo ospita la De’ Longhi Treviso in uno dei grandi classici della pallacanestro. I padroni di casa vengono dall’ampio e strameritato successo al PalaCattani di Faenza contro l’Andrea Costa Imola, match in bilico per non più di due quarti e strapotere della capolista che firma il centello; stesso esito per Treviso che ha regolato con 25 punti la Bakery Piacenza tra le mura amiche. Partita con due scenari completamente diversi: se Bologna dovesse vincere metterebbe un enorme tassello sul campionato, andando a +8 su Treviso, in caso contrario invece si riaprirebbe tutto il discorso. Quintetto solito bianco blu con Hasbrouck, Pini, Fantinelli, Rosselli e Leunen.

Partita di studio iniziale con molti tentennamenti per la prima conclusione, risolve Leunen dopo 2 minuti abbondanti di nulla da tre, Fantinelli poi allo scadere dei 24” in stepback per il 5-2, risponde subito Imbrò dopo il break di Tessitori. Alviti con la doppia tripla porta avanti i suoi, Rosselli spacca la difesa e schiaccia, prima che Mancinelli controsorpassi col solito gioco ed Hasbrouck allunghi da tre sul 18-14. Metro da NBA sulla questione passi, doppia persa con un Hasbrouck troppo frettoloso al tiro e primo quarto che si conclude con la effe avanti di 4, 18-14 al 10′.

Cinciarini affonda con una gran giocata e allunga nell’azione successiva costringendo Menetti al timeout sul +8 per Bologna. Si torna in campo ma non cambia la sostanza, ancora Cinciarini e Venuto in contropiede per la doppia cifra di vantaggio, Imbrò prova a svegliare i suoi dall’arco ma al momento non riceve molti riscontri, visto che due azioni dopo Benevelli tutto solo porta l’aquila a +12: Treviso fatica abbondantemente in difesa e non riesce a trovare varchi in attacco. Basket champagne Fortitudo, giro palla e tripla di Benevelli, poi Leunen da sotto per il +15 prima del mini-break firmato Burnett-Lombardi. Nella mischia la vince Uglietti, Hasbrouck ha l’ultimo possesso ma cicca, all’intervallo lungo comanda ancora Bologna per 42-31.

Leunen si alza da tre e Alviti gli risponde immediatamente, Pini commette il terzo fallo ma riesce a complicare la vita a Tessitori che fa 0/2 dalla lunetta, poi duetta con Hasbrouck e schiaccia il nuovo +13, prima che il quarto fallo constringa Martino a cambiarlo con Mancinelli. Si dorme e si permette il ritorno della De’ Longhi a -8 con l’aggiuntivo di Tessitori, doppio Mancio nel mezzo e tripla di Imbrò a riavvicinare Treviso, ma Cinciarini riallunga nuovamente col 2+1 e riporta a 2 cifre il vantaggio dei padroni di casa. Troppo spazio ad Imbrò che punisce da tre e fa imbestialire Martino, Lombardi dalla lunetta per il -6 ed Hasbrouck alla Harden per il +11, che tornano 12 col libero di Cinciarini alla fine del terzo quarto: 65-53 effe.

Cinciarini tira fuori un coniglio dal cilindro in isolamento contro Burnett, poi spara dall’angolo due volte facendo esplodere il palazzo e siglando il +18. Treviso prova a tornare in partita affidandosi alle soluzioni di Imbrò ed Alviti, ma dall’altra parte non difende e Cinciarini continua ad essere letale dall’arco (perfetto finora con 3 su 3), respingendo ogni tentativo di riavvicinamento trevigiano. Ultimo minuto, il palazzo comincia a cantare e Cinciarini mette il punto esclamativo sulla vittoria, con garbage time seguente fino alla sirena: Bologna vince col punteggio finale di 84-74.

Grandissima prestazione della Fortitudo, che regola in casa un’agguerrita Treviso grazie ad una difesa sempre più marchio di fabbrica e ad un attacco devastante, che in ogni modo trova sempre il fondo della retina. Strepitoso Cinciarini, MVP con 24 punti (6/7 da due e 3/3 da tre), doppia cifra anche per Rosselli, Leunen e Benevelli. Ipotecata la pratica De’ Loghi, prossimo appuntamento infrasettimanale per la Fortitudo, impegnata nel difficile campo di Udine mercoledì 30 gennaio.

Tabellini:

FORTITUDO BOLOGNA – DE’ LONGHI TREVISO 84-74

FORTITUDO: Sgorbati, Cinciarini 24, Mancinelli 8, Franco, Benevelli 12, Leunen 14, Prunotto, Venuto 2, Rosselli 12, Fantinelli 2, Pini 2, Hasbrouck 8. All. Martino.

Tiri da 2 punti (22/36), 3 punti (9/24), liberi (13/19).

TREVISO: Tessitori 14, Burnett 6, Sarto, Alviti 16, Saladini, Antonutti 6, Imbrò 17, Epifani, Chillo 2, Uglietti 2, Lombardi 11. All. Menetti.

Tiri da 2 punti (19/44), 3 punti (8/19), liberi (12/17).
Luca Tassinari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Fortitudo, Serie A2

Tag

, , ,