(fonte foto: Fortitudo Pallacanestro Bologna 103)

I ragazzi di Martino vanno a Ferrara con la speranza di tornare a vincere in trasferta per mantenere il divario dalle inseguitrici, mentre la Bondi torna tra le mura amiche reduce dalla sconfitta a Udine per 88-70. Bologna parte con Rosselli, Fantinelli, Pini, Leunen e Hasbrouck.

Hasbrouck apre le danze, Hall risponde immediatamente da tre con una bella giocata e la partita si alza subito di intensità. Dopo 3 minuti la situazione resta in parità, con nessuna delle due squadre che riesce a prendere il comando: ci prova quindi Bologna con un parziale di 4-0, Ferrara recupera ma Pini e Rosselli controbattono facendo allungare la effe di 5 lunghezze, 9-14 al 6′. Confusione generale in campo, Cinciarini si mette in proprio e mantiene avanti la Fortitudo, Swann tiene in alto i suoi sbandierando da tre, prima della cilecca multipla da parte della Bondi nelle azioni successive. Ultimo possesso bolognese sprecato con Pini che commette fallo in attacco, Hall sbaglia e al 10′ è 17-21 per Bologna.

Sgorbati da 5 metri firma il +6, Ferrara sbaglia ogni tiro preso ma gli extrapossessi la favoriscono e al quarto tentativo Swann trova la schiacciata, puntualmente cancellata da Sgorbati che fa altrettanto dall’altra parte del campo. Grandissimo contropiede della Fortitudo, gioco a 3 concluso magnificamente da Pini che schiaccia, prima di dominare nuovamente sotto le plance e segnare i consecutivi liberi che lo portano già in doppia cifra personale. Bologna è già in bonus, Calò riporta Ferrara a -2 ma Rosselli risponde da Rosselli e si torna a +5, poi Hasbrouck per il nuovo +7. Con la tripla di Liberati la Bondi torna a -3, Hasbrouck viene graziato dalla freccia e si fa perdonare segnando l’ultima tripla allo scadere da 9 metri: all’intervallo è 39-46 per Bologna.

Rosselli segna da tre e allunga fino al +12, Fortitudo tornata concentratissima dagli spogliatoi, altro giro e altra recuperata di Hasbrouck, inevitabile contropiede poi con l’alley up finalizzato da Fantinelli e 41-55 al 23′. Panni riporta in vita Ferrara da tre dopo 3 minuti di carestia, la Bondi si dimentica totalmente come si attacca e perde svariati palloni, momento di rottura prolungata per la squadra di Bonacina che oltre a non trovare il canestro non difende manco per sbaglio e permette a Leunen due facili per il +17. Hall riprende in mano i suoi con una buona giocata in post, ma essendo l’unico a mettere punti a referto poco può fare, la carica che tanto ha chiamato, per il momento, non arriva, e Bologna resta avanti di 15 lunghezze. Il divario resta tale, Benevelli sbaglia l’ultimo atto del terzo quarto e al 30′ è 54-68 effe.

Swann apre l’ultimo quarto con un personale 5-0 che riporta Ferrara a -9, poi il libero di Cinciarini per il tecnico a Hall e ancora Swann da tre, Bondi a -7 e partita riaperta. Hasbrouck risponde dall’arco e ridà ossigeno, Ferrara sbaglia diversi tiri da tre e Rosselli vola in contropiede a schiacciare il nuovo +13 a metà quarto. L’ormai consueto tecnico a Martino non aiuta, Fantinelli recupera ma Pini si divora un rigore, prima di farsi perdonare due azioni dopo andando a schiacciare su ottimo assist di un sempre più decisivo Guido Rosselli. Passano i minuti e la Kleb Basket perde le speranze, la quinta tripla di Hasbrouck chiude i conti con due minuti di anticipo, prima che la sirena sancisca definitivamente il termine del match: Bologna sbanca Ferrara 75-91.

Altra grande prova di squadra di una Fortitudo con zero macchie sul volto, perfetta in ogni reparto e cinica nei momenti decisivi, e che ha gestito con personalità il piccolo strappo a inizio ultimo quarto che aveva riportato Ferrara a -7. Cinque i bianco blu in doppia cifra, ovvero Cinciarini, Fantinelli, Pini, Hasbrouck e Rosselli, con gli ultimi due sugli scudi per prestazione e distacco dal resto dell’operato del rimanente roster, che resta comunque molto positivo. Miglior modo per prepararsi al prossimo scontro casalingo non poteva esserci, con i bianco blu impegnati domenica 23 dicembre nel lunch match delle 12:00.

Tabellini:

BONDI FERRARA – FORTITUDO BOLOGNA 75-91

FERRARA: Swann 27, De Zardo, Fantoni 15, Hall 13, Panni 9, Mazzotti, Barbon, Mazzoleni, Molinaro, Conti, Liberati 6, Calò 5. All. Bonacina.

Tiri da 2 punti (15/30), 3 punti (11/35), liberi (12/16).

FORTITUDO: Rosselli 16, Fantinelli 12, Pini 17, Leunen 7, Hasbrouck 23, Prunotto, Venuto, Mancinelli, Cinciarini 10, Benevelli 2, Sgorbati 4. All. Martino.

Tiri da 2 punti (25/38), 3 punti (8/24), liberi (17/21).

Luca Tassinari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Fortitudo, Serie A2

Tag

, , ,