Sabato pomeriggio la conferenza stampa al Paladozza del coach faceva presagire che non si sarebbe trattata di una partita facile, anzi.. E così è stato.
Poche le volte in cui siamo stati in vantaggio nel corso dei primi 3 quarti, ma sul – 11, a pochi minuti dalla fine del terzo quarto, ci pensa Rosselli a caricarsi la squadra sulle spalle e, con i canestri del Cincia e di Hasbrouck, si arriva al -1.
Nei primi minuti dell’ultimo quarto, una grande reazione ci porta in vantaggio, ma la partita “non è finita finché non è finita”. Ed ecco che, a un minuto dalla sirena finale, si rischia di buttare via tutto il lavoro svolto da Rosselli in primis, indiscusso MVP del match, Leunen, Cinciarini e Hasbrouck, i protagonisti di questa sfida.
Domenica si gioca ancora fuori casa, precisamente a Montegranaro, e si prospetta essere veramente un bel match: noi con 7 vittorie su 7 partite giocate e loro con una sola partita persa. Il campionato è ancora lungo, ma tra pochi giorni si avrà già una partita importante innanzitutto per la classifica provvisoria.
Ma intanto non pensiamoci troppo… 7/7!

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Fortitudo, Il Nido dell'Aquila

Tag

,