(fonte foto: Fortitudo Pallacanestro Bologna 103)

Secondo match point per la Fortitudo, che dovrà assolutamente colmare le evidenti lacune difensive di gara 3 (tra le altre, meno concessioni dall’arco gioverebbero visto il quasi 50% di Verona da tre), attaccando inoltre con molta più convinzione e precisione rispetto a lunedì, partita nella quale gli errori sotto misura hanno condizionato l’andamento del match. Fuori Amici a beneficio di McCamey (primo impiego in questa serie), si parte con Okereafor, Rosselli, Mancinelli, Cinciarini e Gandini.

Inizio fotocopia di gara 3, dove Verona parte molto più convinta e Bologna non chiude gli spazi concedendo tiri facili, questa volta da 2 punti. L’attacco bolognese è molto confuso e gli errori sotto misura iniziano a fioccare, in difesa Gandini commette 3 penalità di fila in neanche 4 minuti e la situazione si complica già dalle fasi iniziali. Poletti da tre allunga a +5, Okereafor risponde subito e Rosselli pareggia in contropiede, con Pini che firma il primo vantaggio bianco blu con due maturati dal libero sbagliato da Rosselli. Controbreak bolognese con la tripla di Cinciarini, Jones accorcia ma Okereafor riallontana la Tezenis a -6. La Fortitudo inizia a trovare i buchi nella zona di Verona, l’ultimo possesso è finalizzato da Rosselli, che da sotto segna e chiude il quarto sul 21-25.

Verona inizia a mettersi in ritmo da tre punti: alle triple di Greene e Ikangi ammortizza Italiano con un 3/3 dai 6,75. La Scaligera torna avanti con Poletti sfruttando gli innumerevoli errori bolognesi, la effe è nel pallone e non riesce ad essere lucida offensivamente, con Tote e Amato che portano avanti la Tezenis a +7, rispettivamente con 5 liberi e una tripla. Il tecnico a Pozzecco peggiora le cose: altra doppia tripla di Amato e +12, Okereafor prima e Cinciarini poi ammorbidiscono il divario, che all’intervallo si riduce a 7 lunghezze, 54-47 per Verona.

La storia non cambia rispetto a gara 3: troppe concessioni dall’arco per Verona (9/15 da tre), enormi buchi difensivi ed enormi lacune offensive, in attacco si sbaglia troppo sotto misura e si perdono troppi possessi, pochi bianco blu si salvano finora: Mancinelli fantasma, Gandini con 3 falli e Cinciarini al minimo del proprio potenziale.

Greene e Amato riprendono a sbandierare da tre, il capitano inizia a svegliarsi e riporta la effe a -1 con una giocata preziosissima in post basso. La reazione bene o male c’è ma basta un nulla per tornare a -7 con la dodicesima tripla veronese, questa volta di Palermo, poi la reazione bolognese di rabbia con Rosselli e Okereafor per tornare a -2 di prepotenza e costringere Dalmonte al timeout. Mancinelli inchioda il pareggio, Pini non cesta l’ultimo possesso e al 30′ è 70 pari.

Espulso Pozzecco per secondo tecnico, poi un doppio Pini e Cinciarini firmano un parziale di 6-0 per l’aquila che va al comando. Verona resta aggrappata alla partita e non molla un centimetro, Rosselli segna dal nulla e Pini inchioda in contropiede il +8 bianco blu. Bologna vola sul +11 con la tripla aperta di Cinciarini, che allunga a +13 un’azione dopo, prima che Rosselli in contropiede schiacci ancora. La Tezenis non c’è più e alza bandiera bianca, abbandonando a testa altissima i playoff, mentre la Fortitudo vince amministrando gli ultimi due minuti col risultato finale di 77-92: si va alle semifinali contro Casale, che ha a sua volta eliminato Udine.

Tabellini:

VERONA – FORTITUDO 77-92

Verona: Amato 18, Poletti 13, Greene 19, Udom 8, Jones 6, Dieng, Palermo 3, Nwohuocha, Tote 5, Oboe, Guglielmi, Ikangi 5. All. Dalmonte.

Tiri da 2 punti (11/24), 3 punti (13/28), liberi (16/21).

Fortitudo: Pini 10, Cinciarini 23, Okereafor 17, Mancinelli 8, Rosselli 23, McCamey, Gandini, Chillo 2, Montanari, Murabito, Fultz, Italiano 9. All. Pozzecco.

Tiri da 2 punti (27/42), 3 punti (9/22), liberi (11/16).

Luca Tassinari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Fortitudo, Serie A2

Tag

, , , ,