Prima sconfitta stagionale per la Fortitudo, che crolla a Trieste nel secondo tempo.

Primi quattro punti Consultinvest targati Amici-Pini, risponde da tre Fernandez e McCamey allunga sul +5 con due liberi. Trieste attacca meglio ma sbaglia diversi tiri aperti, la effe resta in vantaggio e riprende a segnare con Pini su assist di Amici, mentre Green è infuocato e schiaccia ubriacando McCamey e pareggiando la situazione a quota 13. Doppia tripla di Legion, l’Alma torna avanti di 3 con Da Ros e la lucidità offensiva bianco blu cala drasticamente, al 10′ è 22-19.

2 su 2 di Janelidze da tre e +4 Alma, Cavaliero stabella e Italiano risponde, gara ad altissimo ritmo. Sbando Fortitudo, Fernandez nuovamente dall’arco e fallo in attacco di Italiano su Loschi, prima che Pini faccia riavvicinare l’aquila con l’ennesima tripla a bersaglio di serata. Valzer di triple, prima Fultz per il pareggio, poi Loschi e Green per il +6 Trieste, mani veramente caldissime per i triestini. Senza ritmo Fernandez per il +9, ultimo possesso Bologna buttato alle ortiche e primo tempo che si chiude sul 48-39.

Fase confusa della gara, solo due punti di Amici in 2 minuti ed errori offensivi da entrambe le parti. Tripla di McCamey e 5-0 di parziale effe, Green giganteggia a rimbalzo e compie un tap-in favoloso, top ten sicura per lui. Doppia cifra di vantaggio Alma, Fortitudo in bambola e Boniciolli costretto al timeout. Timeout praticamente nullo, fatica clamorosa offensivamente e difesa morbidissima, antisportivo a Mancinelli e +14 Trieste. Green oggi è implacabile, altri 2 con fallo e 23 punti per l’americano in 2 quarti e mezzo. Trieste dilaga e si porta sul +17, gli unici canestri rilevanti sono quelli di Bryan ma poco servono se si difende male e si concede tutto. Quarto dominato dall’Alma, vantaggio di 17 e 71-54 al 30′.

Ventello con Loschi da tre che poi prende il tecnico per flopping, tantissimi gli errori in campo aperto da tre per Bologna che spreca ogni occasione per riavvicinarsi con decisione e continua a concedere troppo in difesa. Baldasso da tre mette il sigillo e consegna la quinta vittoria di fila a Trieste, punteggio finale 99-74. Chapeau.

Strapotere casalingo dell’Alma che ha vinto giganteggiando in tutti i reparti, nulla da fare per una Fortitudo rimasta in partita per due quarti e mezzo, molto male la difesa e male l’attacco, quando Mancinelli non va non va l’attacco. Rialzarsi e ripartire, dalla prossima si torna finalmente a casa.

Luca Tassinari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Fortitudo, Serie A2

Tag

, , ,