Vince convincendo a metà la effe, partita molto bella e molto combattuta per gran parte del match.

Si parte con il recupero e i primi 2 di Mancinelli dopo lo 0/2 dello stesso dalla lunetta, Marini risponde da tre e Jesi allunga con Massone in contropiede dopo un brutto attacco bianco blu. Ritmi blandi in questo avvio di partita, stupendo assist del Mancio per il layup facile di Pini e giocata di McCamey per il pareggio a quota 8. Il sorpasso avviene 2 minuti dopo con il solito McCamey, prima che Mancinelli allunghi con un altro semigancio in avvicinamento. Errori da una parte e dall’altra, si sblocca anche Italiano con un tiro dall’angolo e nuovo +2 della effe. Ottima difesa Fortitudo sull’ultimo possesso del quarto, Jesi non segna e al 10′ è +4, 23-19.

Brown pareggia subito il conto, Fortitudo ferma e Quarisa segna ancora subendo un altro fallo, Gandini totalmente fuori partita. Esordio per Fultz, continuano i problemi offensivi e Jesi allunga: +5 e 9-0 di parziale. Marini raggiunge McCamey in doppia cifra di punti segnati, si aggiunge anche Mancinelli che prima sigla il -1 e poi firma il nuovo vantaggio bianco blu. Il 6 di Bologna insegna pallacanestro, altro layup in contropiede e sedicesimo punto personale. Legion continua a litigare col canestro, ancora a secco in questa partita, si impone a rimbalzo Pini che subisce fallo e realizza un 2/2 dalla mezzaluna, prima di ritrovarsi la palla in mano in contropiede e segnare: massimo vantaggio Fortitudo a 6 lunghezze. Vantaggio annichilito in pochissimo tempo dagli americani di Jesi, che in 3 azioni controsorpassa all’intervallo lungo: 41-43 al 20′.

Trova i primi punti Legion in una situazione fondamentale, Bryan stoppa facendo scadere il tempo per l’offensiva marchigiana e segna facendo tornare l’aquila avanti, ma Brown risponde con una tripla senza ritmo. Marini per il nuovo +3 Jesi, Cinciarini pareggia dall’arco e Legion fa altrettanto un’azione dopo. A cucci e spintoni si torna avanti di 3 lunghezze, buona difesa effe che va intensificandosi col passare dei minuti, Bryan sbaglia entrambi i liberi e torna in panchina, meritatamente applaudito. Ultimo possesso del quarto Fortitudo, McCamey sbagli due triple di fila e al 30′ è +4 Bologna.

Tripla di Italiano in apertura del quarto, Legion allunga dai 6 metri, +9 e nuovo massimo vantaggio bianco blu. Fultz commette 5 falli in 9 minuti ed esce anticipatamente. Girandola di triple, si resta sul +6 prima che Piccoli accorci di nuovo da tre. Altro regalo di Jesi, Legion ne approfitta e con Cinciarini da tre scaccia le nuvole facendo volare l’aquila a +8. Si è svegliato Legion, ennesima tripla e 16 punti tutti nel secondo tempo, stoppata di Mancinelli e palla del vantaggio in doppia cifra sprecata da McCamey. I marchigiani hanno ormai esaurito le forze, l’ultimo minuto è un gioco col cronometro e la Fortitudo batte Jesi 79-70.

Seconda vittoria consecutiva per la effe, prova di forza contro una Jesi imprevedibile che ha ceduto solamente nell’ultimo quarto. Bella prova da parte di tutta la squadra, unica insufficienza Fultz, uscito dal campo anticipatamente per 5 falli commessi, complice una condizione fisica ancora da ritrovare dopo l’infortunio.

Appuntamento a sabato sera ore 20.30 per la terza stagionale contro Ferrara.

Luca Tassinari

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...

Categoria

Fortitudo, Serie A2

Tag

, , ,